martedì 25 luglio 2017

Short Story Fiabe Horror al Videocorto di Nettuno

Short Story Fiabe Horror al Videocorto di Nettuno



XXII edizione del Videocorto. Tre giorni di cinema, dal 21 al 23 luglio. Quest’anno sono 12 i film in concorso e ben 5 i libri presentati alla Fraschetta Blues per il Salotto del festival. Ad organizzare il tutto Elvio Calderoni e Giulia Bartoli, splendide serate di proiezioni alla Pro Loco, in riva al mare. A condurre il salotto Lucilla Colonna, regista e giornalista. In giuria, tra gli altri, esponenti nomi del mondo del cinema e la cultura come Natascia e Romina Malizia, Enrico Salimbeni, Francesca Antonelli, Graziano Diana, Ludovico Tersigni e molti molti altri. Venerdì 21 luglio c’è stato il taglio del nastro e l’inaugurazione del Festival con l’attore Ludovico Tersigni. Nel corso del Videocorto di Carta sono stati presentati i libri di Michela Monferrini e le giornaliste scrittrici Natascia e Romina Malizia. Due generi letterari diversi ma accomunati dalla fiaba, dal racconto su Amatrice della Monferrini alle Fiabe Horror delle sorelle Malizia. Short Story Fiabe Horror è una breve raccolta di fiabe inedite elaborate in stile horror-splatter. Le Principesse non aspettano più di essere salvate dal Principe Azzurro ma loro stesse si armano ed uccidono a colpi di ascia i propri antagonisti, matrigne, streghe e demoni grazie a carismi. Alla fine di ogni fiaba è presente un monito, un messaggio, una pena simbolica inflitta al colpevole. Il leitmotive è la sconfitta del nemico, la vittoria del bene ed il lieto fine. Quest’anno ampio spazio alla musica, con l’esibizione del coro Insiemecanto diretto da Fabrizio Vestri la serata finale, il 23. La prossima presentazione del libro Short Story Fiabe Horror di Natascia e Romina Malizia avverrà il 5 agosto a Chieti presso il Michail Cechov Studio.


Foto Percy Blakeney


giovedì 20 luglio 2017

Allevi Mobili, dal 1949 autenticità e qualità nella produzione di cucine su misura e mobili per zona giorno

Allevi è una famiglia di fabbricanti di mobili che porta avanti la tradizione dal 1949. A Carimate, nel cuore della Brianza, l’azienda produce cucine artigianali, cucine country, cucine contemporanee e arredo su misura per zona giorno.

Allevi Mobili nasce a Carimate nel 1949 come piccola bottega di Angelo Allevi.
Già allora il suo business si era fatto spazio nel campo mobiliero, grazie ai suoi prodotti unici e di altissima qualità.
Oggi Allevi Mobili è un noto marchio nel mercato del mobile che porta alto il nome del Made in Italy nel mondo. L'azienda produce cucine su misura realizzate in diversi stili e mobili per la zona giorno.


cucine country

La storia di Allevi Mobili: produzione di cucine contemporanee, tradizionali e mobili di qualità

Allevi è una famiglia di produttori di mobili che da generazioni si occupa di fabbricazione di arredo per cucine e zona giorno.
L'azienda nasce nel 1949 come una bottega che da subito si distingue nel mercato del settore per la qualità e originalità dei suoi prodotti. Nel 1974 i tre figli di Angelo Allevi prendono in mano l'attività, portando avanti la tradizione e la fama del marchio, con ambizione e professionalità.
Manualità e sviluppo tecnologico è il binomio che i sapienti maestri artigiano hanno creato nel tempo grazie all'ausilio di una selezione di materiali pregiati utilizzati nella produzione, di uno studio sullo stile e la funzionalità degli arredi e di uno sviluppo produttivo tecnologico e metodi innovativi di lavoro.

Le cucine country, artigianali e contemporanee di Allevi Mobili

Qualsiasi sia il tuo sogno, Allevi può realizzarlo.
Le cucine di Allevi Mobili sono realizzate su misura con programmi creati per soddisfare ogni richiesta di arredamento, offrendo inoltre servizio di sopralluogo e verifica delle misure.
Gli specialisti di Allevi Mobili interpretano spazi, colori e stili per la fabbricazione di mobili di altissima qualità e per la realizzazione di cucine country, cucine contemporanee o quello che più accontenta i tuoi gusti e sia in armonia con la tua casa.
Contatta Allevi Mobili, racconta la tua idea, comunica le misure del locale, lo stile che più ti piace tra quelli proposti e ricevi un preventivo e dei consigli per arredare la tua cucina con unicità e qualità.

sabato 15 luglio 2017

Adeguamento sismico: come rinforzare la struttura di un edificio con le fibre ad alto modulo di carbonio e di vetro



Perché richiedere un adeguamento sismico


L'adeguamento sismico e la richiesta di messa in sicurezza degli edifici in ambito edilizio è in continuo aumento, in special modo nelle aree a maggior rischio sismico, per ragioni sociali ed economiche. Proprio per questo motivo la ricerca in campo di edilizio e sociale, negli ultimi anni si è andata evolvendo, cercando sempre nuovi materiali e combinazioni di questi, al fine di riparare opere edilizie danneggiate o per rafforzarne la struttura, sia essa in muratura oppure in cemento armato. Durante la vita di un edificio può succedere che la capacità portante della struttura non sia più adeguata alle sue funzioni o per via di danneggiamenti oppure per diverse destinazioni d'uso che non erano state previste dal progetto iniziale.

Le motivazioni di un cedimento strutturale possono essere molteplici:
-danni dovuti all'incuria e al passare del tempo, che possono portare sia a una riduzione della resistenza che delle capacità meccaniche della struttura;
-danni dovuti alla maggiore sollecitazione degli elementi portanti della struttura dovuta a carichi non previsti durante la progettazione;
-danni dovuti ad eventi improvvisi, come ad esempio incendi o eventi sismici, che possono provocare un danneggiamento esteso all'intero edificio oppure solo ad alcune parti di esso.

Dunque, quando si vuole mettere in opera un adeguamento sismico per un edificio, è molto importante valutare la zona in cui questo edificio si trova, considerando il rischio effettivo di terremoti: una zona 1 o 2 avrà un'elevatissimo rischio di eventi sismici, una zona 3 è a rischio medio, mentre una zona 4 ha un rischio di terremoti davvero molto basso.


Adeguamento sismico: le valutazioni necessarie


Per valutare quali elementi in una struttura possono essere a rischio o sono più vulnerabili durante eventi sismici è necessario utilizzare diversi sistemi di indagine prima dell'esecuzione dei lavori, in modo da poter progettare con cura gli interventi, evitando in questo modo inutili sprechi di tempo e in termini economici. Innanzitutto ci si può avvalere del "Protocollo diindagine e monitoraggio strutture di Tecnoindagine" che grazie all'utilizzo di mezzi all'avanguardia è in grado di ricavare un'analisi accurata dei migliori sistemi di prevenzione. Se invece si vuole avere un quadro generale delle anomalie fisiche e geometriche di una struttura, ci si può avvalere della "tomografia sismica" in grado di ricreare la fotocopia in digitale dell'edificio su cui si vuole indagare, evidenziandone anomalie strutturali. Essa agisce valutando la tempistica con cui le onde sismiche si propagano attraverso una data sezione.

Il rinforzo strutturale tramite fibre ad alto modulo


Essendo il terremoto un carico dinamico, esso non mette solo a dura prova le singole parti della struttura, ma anche le connessioni che vi sono tra esse. Nel settore edile l'utilizzo di materiali compositi risulta di grande rilevanza, sopratutto unito a nuovi studi sulla sinergia tra nuovi tipi di fibre e le matrici. Tra i materiali dotati di una buona resistenza alle sollecitazioni sismiche pur mantenendo una bassa invasività nella messa in opera, si trovano i materiali "fibro rinforzanti a matrice polimerica", costituiti per lo più da fibre di carbonio oppure fibre di vetro. In questi compositi fibro-rinforzanti le fibre svolgono una funzione di elementi portanti, in grado di sopportare notevoli sollecitazioni, grazie alla loro resistenza e rigidezza, mentre la matrice funge da collante e ha il compito di proteggere le fibre di rinforzo e di consentire il trasferimento delle sollecitazioni e dei carichi esterni dalla struttura alle fibre stesse. Ai fini dell'adeguamento sismico risulta essere fondamentale la possibilità di distribuire le fibre in diverse direzioni a seconda del progetto, per sfruttare al meglio le proprietà meccaniche del composito nelle direzioni prescelte. Grazie alle eccezionali capacità dei compositi è possibile intervenire in modo tempestivo anche laddove ci sia un'urgenza, operando in tempi rapidi, con ridotta invasività e con costi economici, rispetto alle tecniche tradizionali. Il vantaggio in termini economici risulta assicurato anche dal fatto che le proprietà di questi materiali sono del tutto immuni agli agenti atmosferici e chimici. Inoltre grazie alla leggerezza di questi materiali non si vanno ad aggiungere ulteriori carichi alla struttura, garantendone una maggiore duttilità.
Rivolgendosi all'Azienda Carbonfibre, leader nel settore dei consolidamenti e dei rinforzi strutturali, è possibile usufruire del servizio di adeguamento sismico per ogni tipo di edificio, grazie al quale sarà possibile rendere sicura ogni struttura.

giovedì 13 luglio 2017

Franchi Laser è l’azienda nel settore di lavorazioni di carpenteria di Como, scegli la professionalità

Franchi Laser è l’azienda specializzata in lavorazioni di carpenteria come taglio laser, piegatura e saldatura di metalli a Como (Proserpio). Grazie all’esperienza pluriennale nel settore ha acquisito notevole posizione nel mercato nazionale e internazionale.
Franchi Laser è un'azienda specializzata nella realizzazione di prodotti di carpenteria metallica leggera. Esegue taglio laser, saldatura, piegatura lamiere e molte altre lavorazioni di carpenteria. Con sede a Como (Proserpio), ha esperienza pluriennale e si è guadagnata un posto di rilievo nel mercato nazionale e internazionale, facendosi spazio nel settore come partner affidabile e qualificato.
saldatura metalli como

I reparti di Franchi laser per le lavorazioni di carpenteria a Como

Franchi Laser è da sempre aggiornata con le nuove tecniche e grazie ai suoi macchinari dalla tecnologia avanzata è in grado di garantire la massima precisione e flessibilità produttiva.
L'azienda dispone di un reparto di progettazione con impianti di taglio laser che sono in grado di eseguire lavorazioni di carpenteria su lamiere, tubi e particolari con tolleranze decimali.
I materiali utilizzati da Franchi Laser nel taglio laser sono ferro, inox, acciaio, alluminio, ottone, titanio, legno e molto altro. E' presente un impianto waterjet a 5 assi, macchinario che ha incrementato la varietà dei settori di impiego e dei materiali.
Il ciclo produttivo si conclude passando per il reparto di punzonatura e piegatura, reparto di saldatura mig/tig e di un reparto d'assemblaggio dei particolari.
Per lavorazioni di carpenteria come saldatura, piegatura, taglio laser a Como, affidati all'esperienza di Franchi Laser.

Le qualità di Franchi Laser per lavorazioni di carpenteria a Como

Franchi Laser dispone di numerosi macchinari tecnologicamente avanzati per lavorazioni applicabili a molteplici settori. L'azienda di Proserpio si propone come un partner esperto, qualificato e affidabile proponendo dei prodotti dall'assoluta precisione a prezzi competitivi.
Franchi Laser inoltre si occupa di design, settore in continuo sviluppo all'interno dell'azienda, realizzando complementi d'arredo interno ed esterno, articoli regalo e idee regalo per diverse occasioni.
Grazie alla professionalità dei suoi specialisti, Franchi Laser si è guadagnata un posto di rilievo nel mercato nazionale e internazionale del settore.
Contatta l'azienda per preventivi e informazioni a proposito delle lavorazioni, taglio laser, piegatura e saldatura di metalli: a Como (Proserpio) c'è Franchi Laser, garanzia di qualità.

WORKSHOP “COME SCRIVERE UNA WEB SERIE EDIZIONE 2017”

Venerdì 14 Luglio, dalle ore 10:00 alle ore 17:00, presso l’aula A della Facoltà di Lettere e Filosofia(ingresso Via Dei Volsci, 122) dell’Università La Sapienza si terrà il workshop gratuito “Scrivere una web serie edizione 2017”.
Il workshop è realizzato con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e in collaborazione con l’associazione
I 100autori”. L’ingresso è gratuito.
Michele Pellegrini (autore di cinema e tv) e Roberto Venturini (scrittore e autore di web serie di successo come “Tutte le ragazze con una certa cultura”) spiegheranno le fasi fondanti della scrittura di un prodotto seriale, partendo dalla serialità televisiva fino al format più breve della webserie.
In un mercato audiovisivo in cui la richiesta di prodotti scritti ad arte e capaci di creare affezione con il fruitore, le webserie sono creazioni sempre più sofisticate, a volte brandizzate, con protagonisti sempre più spesso presi in prestito da cinema e televisione. Gli autori più affermati sperimentano questo mezzo per raccontare storie con un linguaggio fresco, ritmato e accattivante e in molti casi si scontrano con le “nuove leve”, ovvero I giovanissimi filmmaker capaci di formulare processi narrativi totalmente destrutturati, ma in molti casi “vincenti”.
Attraverso il workshop andremo a delineare le linee guida per costruire una webserie di successo.
Durante la giornata verranno evidenziati gli strumenti creativi e di marketing necessari per scrivere, realizzare e promuovere un prodotto audiovisivo webnativo e seriale.
Questa giornata è il primo appuntamento di quattro eventi facenti parte di un percorso legato alla quinta edizione del Roma Web Fest. Le successive tre giornate (24, 25 e 26 novembre) vedranno protagonisti filmmaker italiani e stranieri per lavorare alla scrittura di una web serie che possa avere un linguaggio universale.
L'appuntamento con la quinta edizione del festival è presso il MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, dove assisteremo a screening, panel, tavole rotonde sul mondo di uno storytelling in continua evoluzione.
info@romawebfest.it

mercoledì 12 luglio 2017

Ad Albano Laziale Sorsi d'Arte, tre serate con musica arte e letteratura



Il 14, 15 e 16 luglio  appuntamenti da non perdere con la cultura e l’enogastronomia





Albano Laziale, 12/07/2017 – Fine settimana ricco di eventi ad Albano Laziale con la manifestazione Sorsi d’Arte organizzata dall’Associazione Culturale TU ed IO ed il contributo del Comune di Albano Laziale. Si comincia venerdì 14 alle 18.30 nella piazza antistante Santa Maria della Rotonda con Cappuccetto Rosso:esercizi di stile. La compagnia teatrale Karibù proporrà delle letture nuove ed originali della fiaba in cui tutti i personaggi diventano protagonisti, con Maria Assunta Salvatore e Luigi Farina alla chitarra.





Per la seconda serata di sabato 15, lo spettacolo comincia alle 21 sempre nella cornice di Santa Maria della Rotonda con uno spettacolo di narrazione intitolato Amore e Psiche di e con Daria Paoletta a cura della Compagnia Burambò. L' allestimento teatrale è tratto da Amore e Psiche di Apuleio. Lo spettacolo dura all’incirca un'ora ed è adatto per un pubblico dagli otto anni in poi.




Il fine settimana si conclude domenica 16 con la terza e ultima serata della manifestazione dedicata alla musica classica: Romanze classiche ed arie d’opera. Usando nuovamente come sfondo il santuario di Santa Maria della Rotonda, il concerto del maestro Marco Velletrani accompagnato dalla pianista serba Emilija Pinto comincerà alle 21. Il tenore eseguirà vari brani tra cui i seguenti: Non t'amo più (Tosti), Non ti scordar di me (De Curtis), Tu che m'hai preso il cuor (Lehar), Vesti la giubba (Pagliacci, Leoncavallo), Il lamento di Federico (Cilea), Mattinata (Leoncavallo).




L'ingresso all’intera manifestazione è gratuito. Alla fine di ogni spettacolo sarà offerto alle spettatrici ed agli spettatori il vino dell'azienda vinicola Casale Marchese insieme a sfizi culinari preparati dal Panificio La Rotonda e dalla Torrefazione Caffè e Dintorni. La manifestazione rientra nelle attività di Estate ad Albano.







Alice Giardinelli



Ufficio stampa






0854212032

martedì 11 luglio 2017

IHMA, Faculty: l'eccellenza dei 500 docenti professionisti

INTERNATIONAL HOSPITALITY MANAGEMENT ACADEMY supera la soglia di 500 docenti per la sua FACULTY diventando ufficialmente il centro di formazione più importante in Italia per numero di docenti professionisti coinvolti.

INTERNATIONAL HOSPITALITY MANAGEMENT ACADEMY, leader in Italia nella formazione alberghiera di alto livello, è lieta di annunciare di aver superato a Luglio 2017 la quota di 500 docenti che collaborano in maniera proficua e continuativa con l’Accademia.

E’ stato DARIO LAURENZI, considerato il più importante consulente in Italia per la creazione, l’implementazione e il lancio di CONCEPT innovativi di successo nell’ambito della ristorazione e titolare della famosa LAURENZI CONSULTING di Roma, ad aver permesso a IHMA di superare questa soglia vantando la FACULTY più importante in termini di numero di docenti in Italia nel settore della formazione al Management Alberghiero.

Il tasso di fedeltà del corpo docente IHMA è un dato rilevante da riportare considerando il 98 % dei docenti con un rapporto di oltre 5 anni con l’Accademia: segno evidente che non solo la FACULTY è in linea con la programmazione didattica IHMA, ma è anche soddisfatta della rigorosa selezione dei partecipanti eseguita dagli Specialisti IHMA. La forte stabilità del corpo docente si traduce anche in un elevato livello di soddisfazione dei candidati che emettono un giudizio sull’operato del docente a fine modulo in maniera anonima, al fine di garantirne l’efficienza.


“La credibilità di IHMA acquisita nel corso degli anni, non solo a livello Italiano ma anche a livello internazionale, permette di accogliere sempre più professionisti di alto livello che si lasciano coinvolgere in iniziative formative assolutamente in grado di tutelare il proprio livello di reputazione - precisa il direttore didattico José Roblès - ovviamente tali collaborazioni hanno numerosi risvolti su IHMA. Fra gli altri la qualità degli interventi didattici in linea con il mondo del lavoro attuale, ma anche la possibilità di incontrare esponenti delle migliori aziende del settore per l’organizzazione successiva di periodi di stage o di proposte di collaborazioni dirette. Un altro valore aggiunto di grande beneficio per i partecipanti - chiosa Roblès - è l’opportunità di fare NETWORKING incontrando direttamente i più importanti protagonisti del settore alberghiero”.