lunedì 5 dicembre 2016

GRANDE SUCCESSO DEL PRIMO CINE-CONCERTO ITALIANO CON HARRY POTTER

Primo cine-concerto italiano dell’orchestra italiana del cinema diretta da Justin Freer.

(Angelo Antonucci) I cine-concerti che già da anni spopolano negli States , arrivano finalmente in Italia.
L’esordio è dato da “Harry Potter e la pietra filosofale”, con un’orchestra di 84 elementi, magistralmente diretti da Justin Freer , di origini californiane.
L’orchestra Italiana del cinema riesce a ricreare le giuste atmosfere con una precisione da far invidia al migliore sincronizzatore del cinema , che però ha a disposizione mezzi tecnologici e tempi diversi di quelli di un’esecuzione live che non consente replay.
La sala alla fine ha tributato un lungo applauso a tutta l’orchestra che ha riprodotto in maniera impeccabile le musiche del premio Oscar John Williams (cinque volte premiato nella sua carriera).
Alcuni elementi da sottolineare sono che , in alcuni casi, la storia del film predomina sull’esecuzione live, ma questo non è un demerito del progetto “Cine-concerto”, anzi è un dato a favore dell’Orchestra Italiana del Cinema che si integra perfettamente con la proiezione su grande schermo fino quasi ad annullarsi. Ma nelle scene più salienti del film, dove la musica la fa da padrone e senza la quale il film perderebbe molto dei suoi momenti di tensione, l’orchestra riprende il suo posto in “prima fila” senza indugio alcuno.

Ed è sui titoli di coda che l’apoteosi dell’orchestra raggiunge il suo massimo apice, coinvolgendo il pubblico che ha sancito il meritato successo dell’esordio italiano dei cine-concerti.



Il piacere non è mai stato così dolce!

Da oggi il piacere è dolce, elegante e fa dimagrire!

Oh Macaron... grazie, ti adoro! Ne prendo solo uno: devo stare attenta alla linea!
Non preoccuparti! Un solo Macaron di Tokyo Design può darti un piacere infinito a zero calorie!

Stiamo infatti parlando di un nuovissimo sex toy pieno di sorprese. Macaron di Tokyo Design è un mini-massaggiatore da usare sia da sola che in coppia.

Ha la forma e il colore tipici dei dolcetti francesi in meringhette farcite e lo stesso effetto eccitante ed appagante.

Assaggialo! E' seducente e delizioso.

Con 3 velocità, 3 vibrazioni differenti, la forma tondeggiante e i profili in rilievo, è il perfetto compagno sia per preliminari dolci e sensuali sia per un piacere completo.

Nella prima fase di preliminari, modula le prime due velocità dalla nuca alla pianta dei piedi (può piacere anche al tuo lui!).
Poi, per un massaggio più eccitante, usalo sulle zone erogene aumentando gradualmente le vibrazioni fino a trovare quella giusta per il tuo piacere!

Un regalo indimenticabile!

Ha un aspetto innocente e carino nella sua invitante confezione! La sua classe e il suo tocco ultra femminile lo rendono un regalo perfetto per qualsiasi occasione.

Il vibratore più dolce del mondo!

Portalo sempre con te e vivi il sesso come un momento divertente e appagante. Punta sulla qualità, non sulla quantità! Il french touch del Macaron e la sua affascinante carineria, sono al tuo servizio per 90 minuti di pure piacere!

Qualità giapponese, gusto europeo

Tokyo Design dal 1989 progetta e produce sex toys di altissima qualità, lavorando sui feedback dei clienti e a stretto contatto con tester di prodotto professionisti.
Macaron è studiato per piacere in tutti i sensi e si prende cura della salute delle proprie clienti rispettando gli standard di qualità europei e utilizzando materiali sicuri.


Dove puoi trovarlo?

http://www.comodo.it/categoria/macaron/14732.

Per info, immagini e altro:
Veronica Clerici
Cell: 339 50 12 810
e-mail: macaron.tokyodesign@gmail.com

I cinque migliori "Superfoods" nella nuova infografica Dolce Vita

La frenesia della vita di tutti i giorni, lo stress e la facilità con cui spesso cadiamo nella trappola del consumo di alimenti industriali (quando non addirittura dei famigerati "cibi-spazzatura") hanno ripercussioni negative, soprattutto nel lungo termine, sulla nostra salute.

Per fortuna la natura arriva in nostro soccorso offrendoci alimenti dalle spiccate proprietà benefiche, detti “superfoods”, che grazie ai loro nutrienti forniscono all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno non solo per funzionare correttamente, ma anche per opporsi alle conseguenze negative degli stili di vita che la modernità ci impone.

In questa nuova infografica Dolce Vita ha scelto cinque dei superfoods più benefici e apprezzati, elencandone le principali proprietà a beneficio di chi desidera prendersi cura della propria salute di oggi – ma soprattutto di domani – introducendo nell'alimentazione cibi dalle straordinarie caratteristiche nutrizionali.


Anteprima dell'infografica SUPERFOODS - Dolce Vita


La ricchezza di antiossidanti del ribes nero, la protezione per il sistema cardiocircolatorio offerta dai semi di lino, le proprietà antinfiammatorie della curcuma, ma anche l’abbondanza di amminoacidi essenziali contenuti nella quinoa e la riduzione da parte della gymnema del rischio di sindrome metabolica: queste e molte altre informazioni sono riportate in modo chiaro ed esaustivo nell’infografica Dolce Vita, che si potrà consultare nella sua versione completa cliccando direttamente sull’immagine.

sabato 3 dicembre 2016

ALLA SALA UMBERTO MARISA LAURITO E CHARLIE CANNON IN "SUD E SOUTH"


Sud and South è un concerto/spettacolo dedicato alla cultura, all’arte, alla bellezza dei Sud del mondo.


Un concerto esuberante, vitale, divertente,creativo, colto come il Sud. Ha come protagonisti due artisti molto diversi tra loro, che hanno avuto nella loro carriera grandi successi e differenti percorsi, ma che sono uniti in questo concerto spettacolo dalla stessa travolgente energia ed ironia: Marisa Laurito e Charlie Cannon.

Sud and South racconta l’umore e la passione della gente del Sud attraverso un viaggio nella musica… una straordinaria musica che accomuna ed ha reso famose ed eterne, canzoni, capolavori napoletani, spagnoli e sud americani. Sud and South si avvale della firma di acclarati professionisti.

Uno spettacolo che viaggia sull’eterno ed affascinante tema dell’amore e non solo. Un concerto che si diverte e fa divertire il pubblico, che viene spesso coinvolto nelle improvvisazioni di Marisa Laurito accompagnata da uno straordinario cantante solista, Charlie Cannon, artista molto apprezzato nel mondo della musica.

Charlie Cannon ha accompagnato molte importanti voci italiane ed internazionali: Mina, Renato Zero, Zucchero, Ornella Vanoni, i Platters. Un protagonista straordinario che con la sua voce potente e melodica riesce a regalare emozioni ed energia senza fine.

Marisa Laurito, in questo spettacolo concerto, riprende tra le mani le redini della sua tradizione, la canzone napoletana, trent’anni dopo il grande successo, nel ruolo di protagonista, di uno spettacolo che è rimasto nel cuore del pubblico e che segnò un'epoca con i suoi successi internazionali: “Novecento Napoletano“ per la regia di Bruno Garofalo.
Marisa ritorna sulla scena della musica napoletana in veste di chansonnier e tra una canzone e una butade, dialoga, improvvisa ed appassiona il pubblico cantando insieme a Charlie e interpretando successi internazionali oltre alle canzoni napoletane, che sono nel cuore di tutti. Charlie e Marisa insieme, sprigionano la loro felicità di cantare e interpretare brani che hanno appassionato il pubblico di tutto il mondo, le canzoni della tradizione che fanno cantare tutti e che rappresentano il meglio della musica napoletana, sud americana e messicana in Italia e all’estero.

La loro energia e gioia di stare in scena è contagiosa, così come la loro passione per il Sud, alla quale dedicano questo spettacolo, che parte dalle piazze italiane, per arrivare ai teatri stranieri, portandosi dietro tutto il gusto e la gioia e i profumi della vita del Sud, di molti paesi, ma soprattutto dell’Italia.
La regia di questo concerto spettacolo è firmata da Marisa Laurito; la scena è illuminata con maestria ed eleganza da Mario Esposito, i colorati costumi sono di Graziella Pera e la direzione musicale di Marco Persichetti.

Sud and South è uno spettacolo gioioso e senza tempo che nasce dalla voglia di cantare un mondo che non morirà mai, quello dei sentimenti veri, delle emozioni e che continuerà a far sognare nuove generazioni grazie alle fantastiche melodie senza tempo. Uno spettacolo che nasce alla voglia dei protagonisti di divertire e divertirsi. Ed il risultato di questa armonia e vitalità lo fa diventare uno spettacolo di travolgente intrattenimento.
Dal 6 al 18 dicembre alla sala Umberto di Roma.


venerdì 2 dicembre 2016

COMINICATO RADIO Pasquale Battista "Senza Contorno" Radio date:11/11/2016
Pagina FB Ufficiale Senza contorno è il primo singolo di Pasquale Battista. Si tratta di brano a cui è molto legato emotivamente essendo stato scritto in un periodo particolare della sua vita in cui tutte le certezze sembravano venute meno e la famosa fase di transizione dei vent'anni assomigliava ad un inferno. Un terrificante senso di estraneamento e solitudine hanno portato il giovane autore a scrivere questa canzone dedicata a tutte le persone che giudicano chi soffre non riuscendo a vedere oltre i muri da lor stessi costruiti. Scavare nelle emozioni non è mai cosa facile, spesso ci si deve confrontare con i propri "demoni" e spesso "l'amica che ci tiene compagnia"- per citare i versi del brano- può arrivare a far male al punto tale da non permetterci di vivere appieno la vita. Lo scopo di questo brano è quello di mettere in musica un sentimento riconoscibile, affichè chi ascolta possa sentirsi compreso anche se il resto del mondo sembra non capire. "Sarebbe bello sentirsi tutti più vicini nella musica"- queste le parole di Pasquale Battista, giovane cantautore e musicista promessa della musica italiana.

COMUNICATO STAMPA



GIULIO ADRIANO
Macintosh HD:Users:michelangelotagliente:Desktop:adriano :ADRIANO 2.jpg


In rotazione radiofonica da Venerdi 14 Ottobre in tutte le emittenti nazionali e sui digital stores 
ATTIMI
il primo singolo di Giulio Adriano
Giulio Adriano è il nome d'arte di Adriano Giuliani.
Nato e cresciuto a L'Aquila, Adriano sviluppa sin da bambino l'amore per la musica. A 5 anni, infatti; inizia a suonare il violino, a 10 era già stato ammesso al Conservatorio. Una carriera in ascesa la sua, che a 13 anni entra nell' Orchestra Internazionale giovanile della città di Lanciano. Il violino, cosi, diventa il suo compagno di viaggio, finche il tremore della terra smosse in lui un nuovo sentimento. Dopo il violento sisma che nel 2009 colpi la città dell’Aquila, Giulio Adriano prese la
decisione di intraprendere una carriera nel mondo del “canto Leggero” perché
avendo vissuto quei terribili momenti che strapparono le vite dei suoi amici e
parenti , ebbe la necessità di trasmettere qualcosa di immediato, e questa
immediatezza L’ha trovata nel cantautorato. Nasce così il suo primo brano.

Il titolo presenta  il significato dell’intero testo, dove l’autore vuole descrivere i diversi stati che si susseguono periodicamente all’interno dell’animo delle persone . Il pensiero ossessivo per noi stessi e l’incapacità di immedesimarsi nel prossimo, porta l’animo umano ad una sorta di auto-compiacimento, e se non cerchiamo di uscirne, risulta difficile anche vivere.
Anche nella musica troviamo questi diversi stati d’animo che si susseguono; cambi di tempo negli incisi, e i due soli: il primo del violino ( suonato dallo stesso Adriano) che trasmette insicurezza e timidezza, accostato al solo di una chitarra elettrica dallo stile forte e incisivo metafora di un animo fiero e virile.
La conclusione non del tutto scontata, la risoluzione che rimane sulla dominante e non risolve sulla tonica dopo l’inciso : “ stanchi di muoversi prendono forma i pensieri più grandi che ognuno porta con se, in fondo all’anima ci sei tu”;
sintetizza tutto ciò che l’autore ha voluto esprimere all’interno della canzone.




COMUNICATO RADIO

NICOLA BUETI
“Hai mai ”
Radio Date: 18 /11/2016
Macintosh HD:Users:michelangelotagliente:Desktop:bueti hai mai:Copertina_nik.jpg


Parla di frammenti di vita vissuta ed emozioni  ma anche di coraggio "Hai mai" il nuovo singolo di Nicola Bueti, giovane e talentuoso, nonché autodidatta, cantautore torinese. Un brano autobiografico dove Nicola si interroga sulle sue percezioni rispetto al resto delle persone.  "Capitrano a tutti queste cose? Cosa provano gli altri?  Queste le domande che pone a se stesso in un testo incisivo che s’intreccia con una melodia forte e coinvolgente. Un motivo delicato e forte nello stesso tempo, che più si ascolta più ci avvicina allo stato d’animo di questo giovane cantautore, con la faccia innocente da bambino, ma l’anima grintosa di un uomo che ha già dovuto combattere, vincendole, molte battaglie.  Nicola Bueti, classe 1988, segno zodiacale Ariete, divide fin da bambino il suo tempo libero dalla scuola fra il pallone e gli accordi su una chitarra comprata per gioco.
Amante del rock si innamora artisticamente di Luciano Ligabue e di artisti come Bennato, Battisti, Bon Jovi, Spreengsten. Cantautore semplice e diretto Nicola ha voglia di raccontarsi e di raccontare con la sua chitarra e le parole che la sua vena poetica gli suggerisce, le esperienze che vive sulla propria pelle giorno dopo giorno. Esperienze forti, talvolta difficili da superare, ma di cui lui ora non ha più paura. -"La vita è una giostra dove tutti noi siamo sopra e viviamo a volte sensazioni simili, chi prima e chi dopo. Alla  fine siamo tutti uguali, viviamo in modo diverso perché ognuno ha il suo percorso il suo stile di vita  ma siamo nati tutti sotto lo stesso cielo!" -
Grazie alla musica tutto gli sembra meno difficile e ogni giorno un giorno da vivere intensamente, nota dopo nota, guardando al futuro con l’ottimismo di cui è capace solo chi è caduto nella disperazione più grande, ma ha saputo rialzarsi con le sue sole forze per andare incontro al futuro.
Promozione Radio/Tv/Stampa: Melody studio Recording Srl
Alessia Della Vecchia 3802654139